VETRINA PROFESSIONALE

Info essenziali per un'archiviazione corretta dei CV da Vetrina a PAT.

COMPATIBILITà DEI DATI

La compatibilità dei dati è totale. Parecchi campi sono stati immessi dalla Pat ex novo e quindi vanno ora necessariamente compilati sul cv in Vetrina.

LOCALIZZAZIONE

In tutti i casi in cui c'è una localizzazione va obbligatoriamente valorizzata la sequenza: Stato - Regione - Provincia - Comune - Cap - Indirizzo - Numero civico. E poi sono sempre, insensatamente, obbligatorie le coordinate terrestri (recuperabili su Google-maps).

LIBERA PROFESSIONE

Attenzione, questo modulo va compilato con cura perché è qui che si generano i principali errori di convalida del cv!

Per evitare sovrapposizione di campi che possono generare essori si consiglia di registrare solo gli studi recenti / attivi e di eliminare gli altri dalla lista. Eventuali informazioni storiche potete immetterle nel modulo "Ulteriori informazioni".

SPEDIZIONE

Il sistema Pat non è in grado di filtrare in ricezione cv difettosi. Pertanto, una volta accolti, generano errore e non è più possibile depositarne altri. Chi avesse tentato di inviare cv prima di dicembre (cioè ancora incompatibili) potrebbe trovarsi in questa situazione. In tal caso contattare Pietro Moretti di Informatica trentina (pietro.moretti@infotn.it , 0461 800413) che provvederà a ripristinare la piena funzionalità dell'account.

PRASSI DI SINCRONIZZAZIONE CORRETTA

Se si vuole che i cv in Vetrina e in Pat restino sincronizzati è necessario aggiornare il CV in Vetrina e quindi spedirlo alla PaAT per la firma. La procedura inversa è impossibile. Pertanto se io aggiorno il CV sulla PAT il CV in Vetrina resterà obsoleto.